ASSOCIAZIONE TAU ONLUS - Perchè un bambino è un bambino!

PERSONALE

La Comunità Socio Sanitaria TAU garantisce la presenza di proprio personale 24 ore al giorno, organizzato in turni di presenza nel rispetto delle necessità dei minori e delle normative vigenti.

Sono presenti le seguenti figure professionali:

  • Coordinatrice della Struttura;
  • Medico;
  • Infermiere;
  • Terapista della riabilitazione;
  • Ausiliario Socio Assistenziale (ASA);
  • Operatore Socio Sanitario (OSS);
  • Educatore;
  • Psicologo;
  • Addetto ai servizi generali;
  • Addetto area amministrativa.

Area sanitaria – Un medico pediatra è parte integrante dell’organico della Struttura e ha il compito di supervisore dell’aspetto sanitario di ogni minore presente. Garantisce una presenza settimanale e al bisogno è reperibile telefonicamente. Visita i minori e prescrive esami e terapie utili al benessere del stesso. In caso di aggravamento del quadro clinico, decide in merito all’invio in Pronto Soccorso.

All’ingresso in Comunità ogni minore viene preso in carico dalla pediatra del territorio, se disponibile, che collaborerà con il medico della Struttura nell’interesse del minore.

Per gli accertamenti diagnostici, le visite specialistiche e l’aggiornamento del progetto terapeutico si farà riferimento agli ospedali del territorio o a quelli di provenienza dei minori.

La presenza infermieristica è garantita quotidianamente 24 ore su 24 da personale specializzato provvisto di titolo e regolarmente iscritto all’albo. Gli infermieri, collaborando laddove richiesto con le altre figure professionali della Struttura, garantiscono la correttezza degli interventi sanitari quali:

  • somministrazione terapia giornaliera ed al bisogno;
  • monitoraggio della situazione sanitaria del bambino;
  • programmazione delle visite mediche di routine e di esami strumentali e diagnostici prescritte dal pediatra;
  • monitoraggio dei parametri vitali;
  • esecuzione dei prelievi ematici, quando prescritti dal pediatra;
  • gestione delle stomie e delle medicazioni;
  • gestione delle PEG e del sondino naso gastrico;
  • gestione dell’ossigeno e dei macchinari salvavita;
  • gestione delle crisi epilettiche;
  • aggiornamento del FaSaS di ogni minore di cui è referente.

Un infermiere dedicato si occupa inoltre della gestione dei farmaci, delle scorte e dello smaltimento.

 

Area riabilitativa – In collaborazione con il servizio di Neuropsichiatrica Infantile che ha la presa in carico del minore, il fisioterapista (dotato di titolo di studio idoneo e regolarmente iscritto all’albo) supporta il progetto riabilitativo individuale:

  • programmando gli interventi di prevenzione, cura e riabilitazione nell’area della motricità adeguati alla specifica patologia del minore;
  • praticando autonomamente attività terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilità motorie, psicomotorie e cognitive utilizzando la mobilizzazione articolare;
  • proponendo l’adozione di protesi ed ausili, addestrando gli operatori al corretto utilizzo e verificandone l’efficacia;
  • provvedendo alla sistemazione e custodia delle apparecchiature e delle dotazioni del servizio;
  • svolgendo attività di studio, didattica e consulenza professionale agli operatori della Struttura.

Ha inoltre il compito di supervisione dell’operato di infermieri, OSS/ASA e educatori per quanto riguarda le corrette manovre di posizionamento dei minori sugli appositi ausili personali e il corretto utilizzo degli ausili protesici prescritti dal fisiatra. Insieme alla Coordinatrice e all’operatore incaricato degli ausili, attiva l’iter di prescrizione e fornitura di ausili personalizzati e di presidi erogati dal SSN.

 

Area assistenziale – Tutto il personale ASA/OSS è dotato di specifico titolo di studio e il suo operato fa riferimento a protocolli e procedure in utilizzo in Struttura. L’ASA/OSS partecipa e collabora con gli altri operatori ai programmi educativi e riabilitativi dei minori secondo quanto previsto dal PEI/PAI e ha inoltre il compito di controllo del Piano Assistenziale individuale di ogni minore che comprende l’igiene, i pasti e il mantenimento/potenziamento delle abilità individuali di ciascuno.

 

Area educativa – L’approccio educativo accompagna il bambino nel corso dell’intera giornata e si applica ai diversi momenti. Il ruolo dell’educatore ha principalmente lo scopo di rinforzare l’identità personale e l’autostima, sviluppare e stimolare le autonomie personali (laddove possibile), favorire l’inclusione sociale anche attraverso la presenza scolastica. Le proposte educative si concretizzano con le attività inserite nel Piano Educativo Individuale di ogni minore che i referenti stilano ogni 6 mesi o ogni qualvolta si renda necessario un cambiamento/aggiornamento.

 

Area psicologica – La Comunità si avvale dell’intervento di uno psicologo con finalità rivolte ai famigliari dei minori, agli operatori e ai volontari. Nello specifico, compito dello psicologo è:

  • favorire il benessere nel rapporto bambino-operatore attraverso una buona relazione e comunicazione tra le parti;
  • supportare gli operatori nella gestione personale delle emozioni e degli agiti nella vita professionale, sia coi minori sia coi famigliari;
  • sostenere i famigliari nella elaborazione della situazione attuale e futura del proprio figlio;
  • formare, sostenere e supportare i volontari nel loro servizio in Struttura.

 

Area dei servizi generali – Grazie alla presenza di un operatore addetto alle pulizie degli ambienti della casa viene garantita quotidianamente l’igienizzazione e la pulizia delle stanze dei minori e delle aree comuni della Struttura. Laddove non è presente la persona dedicata, è compito degli operatori in turno eseguire le pulizie secondo i protocolli e le procedure interne della Struttura.

Leave a comment

TAU - Comunità dei Bambini

Via Dante Alighieri, 7
24040 Arcene
Bergamo (BG)

C.F. 93010040165

tel. +39 035 879715 | +39 373 7623624
fax +39035 878020

arcene@tautau.it
csstau@pec.tautau.it

Privacy Policy | Cookie Policy